Tag Archive for zucchero vanigliato

Oggi Cucino Io! #77: Cookies Croccanti al Cioccolato

Cookies

Siccome i biscotti al cioccolato fatti qualche giorno fa sono piaciuti tantissimo, la premiata ditta ha deciso di prepararne degli altri, con un po’ di varianti. Questi sono gli ingredienti da usare:

  • 170 g di cioccolato fondente
  • 100 g di burro
  • 125 g di farina 00
  • 150 g di zucchero di canna
  • 10 g di zucchero vanigliato
  • 50 g di zucchero a velo
  • 2 uova
  • 4 g di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

Cominciate facendo sciogliere a bagnomaria il cioccolato, a fuoco basso. Dopodiché dovrete aggiungere i vari ingredienti, uno alla volta. Il primo è il burro: mescolate finché non si è sciolto e si è amalgamato bene con il cioccolato.

Sciuoglie

A questo punto, aggiungete nell’ordine lo zucchero di canna e lo zucchero vanigliato, mescolando finché il liquido non li ha assorbiti a dovere, passando successivamente alle uova. Utilizzate una frusta per sbatterle, in modo da unirle meglio all’impasto.

Uova

E’ quindi la volta delle polveri (farina e lievito) e di un pizzico di sale. Continuate a mescolare finché il composto non è bello uniforme.

Farina

A questo punto, tirate via il recipiente dal fuoco, lasciatelo raffreddare finché non è tiepido e poi mettetelo in frigo per almeno un’ora, ricoperto con la pellicola.

RecipientePreparate una ciotola piena di zucchero a velo, poi una volta tirato fuori l’impasto dal frigo, preparate delle palline, magari aiutandovi con un cucchiaino e un coltello se avete difficoltà a maneggiarlo.

Ciotola

Passate le palline di impasto nello zucchero a velo e poi riponetele su uno stampo ricoperto di carta forno, abbastanza distanti l’una dall’altra, visto che durante la cottura si espanderanno.

Palline

Una volta riempito lo stampo, questo dovrà starsene in frigo per almeno 45 minuti. Più starà dentro, più i biscotti risulteranno croccanti al termine della cottura.

StampoLasciate passare il tempo richiesto e poi infornate a 160 °C in forno ventilato per circa 20 minuti. Se ritenete che non siano abbastanza croccanti, fateli stare dentro un altro po’.

Fine

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #74: Cookies con Doppio Cioccolato

Cookies

Credo di essere una delle poche persone al mondo a cui non piace il cioccolato e questo mi porta a cucinare cose che non lo contengano. Ogni tanto, però, visto che non si cucina solo per sé stessi, ma soprattutto per gli altri, provo a cimentarmi con dolci in cui è presente. E’ il caso di questi cookies croccanti al cioccolato, ricetta individuata da mia madre per accontentare i figli piccoli di amici che volevano mangiarsi dei biscotti al cioccolato (visto come si è bravi qui? Facciamo pure da mangiare su commissione e senza manco farci pagare…). Questi sono gli ingredienti da usare:

  • 250 g di cioccolato fondente
  • 200 g di cioccolato al latte
  • 150 g di farina 00
  • 150 g di zucchero semolato
  • 10 di zucchero vanigliato
  • 120 g di burro
  • 3 uova
  • 5 g di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

Fate sciogliere il cioccolato fondente nel forno a microonde, alla massima temperatura e per un paio di minuti, poi unite il cioccolato al latte e mescolate finché il composto non è uniforme.

Ingredienti

Usate una frusta elettrica per preparare la crema al burro, unendo questo ingrediente e gli zuccheri.

Crema

Aggiungete due uova e un tuorlo, una per volta, continuando a montare il composto con la frusta. Dovrete fare lo stesso anche quando avrete versato nella terrina il cioccolato, poco dopo.

Cioccolato

Aggiungete il sale, la farina e il lievito e mescolate tutto, senza esagerare (altrimenti il composto si smonterà).

Pre-biscotto

A questo punto, recuperate un paio di cucchiai e servitevene per disporre su una teglia ricoperta di carta forno delle palline di cioccolato, abbastanza lontane l’una dall’altra (si allargheranno parecchio in cottura).

PallineCuocete per circa 20 minuti in forno ventilato a 180 °C e poi lasciate raffreddare i biscotti per qualche decina di minuti. Usciranno ancora piuttosto morbidi dal forno, ma dopo il raffreddamento saranno belli croccanti.

Cookies

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #53: Strudel di Mele dell’Alto Adige #CasaAltoAdige

Strudel

Un paio di settimane fa ho avuto modo di partecipare a uno dei vari e interessanti eventi organizzati da Casa Alto Adige. Dopo quello di Febbraio, dedicato alle farine, questa volta era il turno di un altro dei prodotti simbolo dell’Alto Adige, ossia le mele. Tutto quello che abbiamo assaggiato, dal sidro allo strudel, dai succhi alle varie portate (trovate un po’ di foto sul mio Instagram, usando l’hashtag #casaAltoAdige) era infatti a base di questo frutto e delle sue tante varietà. Il momento “interattivo” della serata consisteva nella preparazione dello strudel.

Strudeliamo

Questa volta, rispetto all’altra, tutto era più facile, in quanto noi partecipanti non avevamo da preparare l’impasto, ma semplicemente limitarci a riempire le sfoglie fornite con mele e tutto il resto, chiuderle, personalizzarle e metterle in forno per ritirare a fine serata il risultato dei propri pochi sforzi. Tra gli omaggi della serata c’era un bel kit, preparato dallo chef Stefan Unterkircher del ristorante Castel Ringberg di Caldaro, per preparare questo gustoso dolce della tradizione altoatesina. Oltre all’impasto erano presenti alcune mele e un preparato composto da alcuni degli ingredienti necessari. Inutile dire che, tornato a casa per il weekend, mi sono dato da fare e ho sfornato qualche strudel. La ricetta completa prevede questi ingredienti:

  • 250 g di farina 00
  • 125 g di burro
  • 125 g di zucchero
  • 1/2 bustina di zucchero vanigliato
  • Scorza di limone
  • 1 cucchiaio di latte
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • Un pizzico di sale

Per il ripieno, invece, servono:

  • 600 g di mele
  • 50 g di zucchero
  • 50 g di pane grattugiato abbrustolito nel burro
  • 40 g di uva sultanina
  • 20 g di pinoli
  • 2 cucchiai di rum
  • 1 bustina di zucchero vanigliato
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • Scorza di limone

Cominciate mettendo assieme burro, zucchero, scorza di limone e zucchero vanigliato, realizzando un composto omogeneo. Aggiungete uovo, latte, farina, lievito in polvere e impastate, facendo poi riposare l’impasto risultante per almeno mezz’ora.

Impasto

Nel frattempo, sbucciate e pulite le mele, poi tagliatele a pezzettini, per mescolarle successivamente a zucchero, pane grattugiato, uva sultanina, pinoli, rum, zucchero vanigliato, cannella e scorza di limone.

Ripieno

Stendete quindi la pasta con il mattarello, ma piuttosto spessa. Lo strudel, infatti, deve avere una certa consistenza.

Sfoglia

A questo punto, prendete il ripieno e stendetelo lungo una striscia al centro del pezzo d’impasto, per poi arrotolare la pasta su sé stessa. Non dovrà essere troppo alto, se vorrete che l’impasto si chiuda.

Ripieno

Chiudete quindi l’impasto e spennellate poi con dell’uovo per unire meglio i due lati.

StrudelVari

A questo punto, con il forno ventilato a 180 °C, infornate per 35 minuti. Con la pasta spessa, d’altronde, non si può fare molto, se lo si vuole ben cotto.

Sfornati

Spolverate con zucchero a velo, se volete, poi preparatevi a gustarlo. Vi piacerà molto, non ho dubbi.

Finale

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #41: Ciambelline Agrumate con Cuore di Ciliegia

CiambellineQuesta volta ho voluto un po’ sperimentare. Ho trovato in giro per la rete una ricetta per dei biscotti all’olio d’oliva, poco grassi (ma con molte uova, quindi il feldmaresciallo ha dovuto ovviamente trovar da dire) e l’ho modificata con un paio di tocchi personali. Nulla di rivoluzionario, sia chiaro, ma il risultato finale è stato decisamente incoraggiante. Vi elenco quindi gli ingredienti che ho usato per queste ciambelline:

  • 340 g di farina 00
  • 3 uova intere
  • 120 g di zucchero semolato
  • 50 ml di olio extravergine d’oliva (ligure)
  • 8 g di zucchero vanigliato
  • 8 g di lievito per dolci
  • Scorza di 1 arancia
  • Un pizzico di sale
  • Ciliegie essiccate

Ricavate la scorza da una bella arancia grossa, poi mettete uova e zucchero in un recipiente e cominciate a sbattere il composto. Dopo un po’, aggiungete l’olio extravergine d’oliva e la scorza.

Ingredienti

A questo punto, versate il liquido in un’altra terrina in cui avete già messo farina (setacciata), lievito e sale. Cominciate a impastare, è indifferente che lo facciate a mano o con qualche macchinario.

Pre-impasto

Qui devo ammettere di aver probabilmente sbagliato qualcosa negli ingredienti. La ricetta originale, infatti, diceva che l’impasto finale avrebbe dovuto essere compatto e pronto per essere steso con un mattarello. Peccato che a me sia venuto fuori un qualcosa di molto elastico e attaccaticcio, difficile da gestire anche con il sac à poche. Sì, devo ammetterlo, le ciambelline sono state un ripiego dovuto alla situazione, ma in cucina si deve essere pronti anche a questo.

Impasto

Ho così recuperato uno stampo in silicone e, con il sac à poche, ho riempito per tre quarti ciascun stampino. Dopodiché, ho preso ogni singolo pezzo di pasta e l’ho appiattito leggermente usando le mani. In credenza avevo alcune ciliegie essiccate comprate in fiera qualche settimana fa e ne ho messa una per ciambellina.

Stampo

Infornate per circa 15 minuti a 180 °C e poi tiratele fuori dal forno. Ok, dovevano essere semplici frollini all’olio, si sono trasformati in qualcosa di più sfizioso. Non tutto il male vien per nuocere. :)

Ciambelline

Buon appetito! :)