Tag Archive for dolce

Oggi Cucino Io! #64: Sandwich di Biscotti con Gelato al Cannolo Monsù #brividoautentico

Biscotti

Premessa: qualche settimana fa ho ricevuto un graditissimo pacco contenente cinque barattoli di gelato di una nuovissima startup alimentare siciliana. L’azienda si chiama Monsù, è appena nata, si sta muovendo in modo davvero intelligente sui social e produce dei gelati davvero buonissimi, peccato che al momento sia possibile trovarli in vendita soltanto nella loro regione di provenienza (temo che dovrò attendere l’apertura di un loro e-commerce per ordinare una fornitura di gelato al cannolo 😀 ). Tra le varie cose, ho cominciato a pensare a che ricetta potessi fare con il gelato e mi è venuto in mente questo dolcetto semplicissimo, ma perfetto per chiudere una cena. Gli ingredienti che ho usato per questo sandwich di biscotti con gelato al cannolo sono:

  • 100 g di biscotti Oswego
  • 50 g di burro
  • 10 ml di latte
  • 5 g di caffé solubile
  • 120 g di gelato al cannolo Monsù

La preparazione è molto semplice. Cominciate tritando “a secco” i biscotti, dopo averli spezzettati a dovere.

Biscotti

Aggiungete il burro (fuso nel microonde) e il caffé solubile sciolto nel latte e continuate a tritare finché il composto non ha raggiunto una consistenza molto fine.

Composto

Prendete uno stampo da muffin, rivestite ogni incavo di carta forno e versate in ognuno di essi un po’ del composto, per poi compattarlo con le dita o con lo strumento che preferite (io ho usato quello che serve per appiattire il caffé per la macchina espresso).

Compatto

Dopo aver riempito lo stampo, mettetelo in freezer per una mezz’oretta, in modo da compattare ulteriormente il tutto. Dopodiché, lo stampo dovrà stare in forno a circa 80 °C per un’altra mezz’ora, così da asciugare i biscotti e renderli belli duri.

Dopoforno

Tirate fuori il gelato al cannolo dal freezer, lavoratelo in una ciotola e mettetelo su un biscotto per volta, ricoprendo poi il tutto con un secondo biscotto e creando così il sandwich. Se non doveste mangiarli subito, rimettete i biscotti in freezer se non volete che il gelato si squagli!

Sandwichgelato

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #63: Crema Leggera al Caffé

Crema

Siamo nel pieno dell’estate, quindi vi propongo una ricetta fresca, facile e veloce, per preparare un dessert gustoso e piacevole, perfetto per una cena con gli amici. Gli ingredienti che ho usato per questa crema leggera al caffé sono:

  • 250 ml di latte intero
  • 75 g di zucchero
  • 15 g di caffé solubile

La preparazione è molto semplice. Versate 100 ml di latte in un recipiente per il ghiaccio e metteteli in freezer per qualche ora per creare dei cubetti.

Cubetti

Quando saranno pronti, tirateli fuori e spezzettateli, a meno che non abbiate già utilizzato una vaschetta con i buchi più piccoli.

Cubetti2

Versate in un frullatore (o un robot da cucina, come nel mio caso) il latte rimanente, lo zucchero e il caffè solubile. Attenzione: nonostante i 75 g di zucchero, il risultato finale potrebbe essere considerato amaro. Assaggiate nel mentre e, non lo trovate abbastanza dolce, aggiungete ulteriore zucchero.

Recipiente

A questo punto, frullate per una decina di secondi, in modo da amalgamare gli ingredienti. Dopodiché aggiungete i cubetti di latte ghiacciato.

Frullacubetti

Frullate per almeno un minuto. L’obiettivo non è solo di tritare i cubetti, ma anche quello di incorporare aria nella crema, in modo da renderla più leggera e spumosa.

Frullato

A questo punto, usate un mestolo per prenderla e versarla nei bicchierini da dolce nei quali la servirete.

Servire

Mettetela quindi in freezer per un paio d’ore, in modo che non si smonti. La parte inferiore ghiaccerà leggermente, ma il resto resterà spumoso come prima di averla messa a congelare.

Crema

A questo punto, guarnitela con quello che preferite: io ho usato dei mirtilli rossi, ma nessuno vi vieta di usare polvere di cacao, granella di mandorle o nocciole o qualsiasi altra cosa vi passi per la testa.

Finale

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #58: Crostata alle Ciliegie

Crostata

Succede che un weekend non hai voglia di sperimentare nuovi biscotti (ti limiti semplicemente a ripetere una vecchia ricetta), ma di fare qualcosa di diverso dal tuo solito. Fai un po’ di zapping in TV e ti capita per caso di vedere una gustosa crostata che ti fa venire l’acquolina in bocca. Bon, ricetta trovata. Gli ingredienti che ho usato per questa crostata di ciliegie sono:

  • 200 g di farina 00 (impasto)
  • 80 g di burro (impasto)
  • 80 g di zucchero (impasto)
  • 1 uovo (impasto)
  • 6 g di lievito per dolci (impasto)
  • Scorza di 1/2 limone (impasto)
  • 1 pizzico di sale (impasto)
  • 500 ml di latte (crema)
  • 2 bastoncini di vaniglia (crema)
  • 3 uova (crema)
  • 130 g di zucchero (crema)
  • 40 g di farina 00 (crema)
  • 600 g di ciliegie (ripieno)
  • 40 g di zucchero (ripieno)

Cominciamo dalla pasta frolla. Impastate farina, burro, zucchero, uovo, lievito, scorza di limone e sale, poi stendete subito la frolla e mettetela a riposare in frigorifero per 20/30 minuti.

Frolla

Nel frattempo, versate il latte in un pentolino e mettetelo a scaldare, aggiungendoci anche i bastoncini di vaniglia, che servono soltanto per dare un po’ di aroma e che quindi toglierete dopo qualche minuto.

Latte

In una terrina a parte lavorate lo zucchero, le uova restanti e la farina, sbattendole con una frusta.

Sbattere

Togliete il pentolino dal fuoco, versateci il composto che avete appena realizzato, poi rimettetelo a scaldare e continuate a girare finché la crema non si sarà addensata a sufficienza. Attenzione a non farla bruciare sui bordi della pentola e agli eventuali grumi che si possono formare.

Crema

Denocciolate tutte le ciliegie e poi mettetele a cuocere per qualche minuto assieme allo zucchero rimasto.

Ciliegie

Stendete la pasta frolla all’interno di una tortiera, creando sia la base che il bordo esterno, che alla fine potrete uniformare schiacciandolo leggermente con una forchetta.

Tortiera

Versate la crema e, con un leccapentole, fatela espandere all’interno dell’incavo, cercando di uniformarla poi il più possibile allo stesso livello.

Crema2

Riempite quindi la superficie di ciliegie, cercando di ridurre al minimo gli spazi vuoti.

Torta

Infornate quindi a 180 °C, in forno ventilato, per 35/40 minuti.

Crostata

Lasciatela raffreddare per bene prima di mangiarla.

Dettaglio

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #57: Biscotti Morbidi allo Yogurt #qvcitalia #unhcr

Yogurt

Un paio di settimane fa mi è stato chiesto di partecipare a un’iniziativa benefica nei confronti dell’UNCHR, l’ente per l’aiuto ai rifugiati delle Nazioni Unite. Avrei ricevuto una yogurtiera EasiYo da QVC Italia, da usare per fare lo yogurt e, successivamente, una ricetta che lo contenesse tra gli ingredienti. Detto fatto.

Flyby

La confezione contiene la yogurtiera vera e propria (una specie di termos gigante), un recipiente di plastica da 1 litro e due buste di preparato per yogurt in polvere, una per quello bianco e l’altra per il gusto fragola. L’aggeggio è molto semplice da utilizzare: si scioglie il preparato nel recipiente, in poco meno di 1 litro d’acqua a temperatura ambiente e poi si mette il contenitore all’interno della yogurtiera, a sua volta riempita all’incirca a metà di acqua bollente (io ho riassunto le istruzioni in poche parole, seguite quelle più precise presenti all’interno della scatola).

Termos

Si deve lasciare riposare il tutto dalle 8 alle 12 ore e suppongo che sia la reazione tra l’acqua bollente e quella più fredda a far addensare il preparato e renderlo yogurt. Il risultato, nel mio caso, è stato quello di uno yogurt molto compatto e un po’ acido (lo zucchero è la soluzione), ma il tutto è avvenuto senza problemi e complicazioni.

Yogurt2

Ho così deciso di realizzare dei semplici e veloci biscotti morbidi allo yogurt, per cui ho utilizzato i seguenti ingredienti:

  • 200 g di farina 00
  • 70 g di zucchero
  • 70 g di olio d’oliva
  • 125 g di yogurt
  • 8 g di lievito per dolci
  • 1 tuorlo d’uovo

Il procedimento per prepararli è molto semplice: mettete tutti gli ingredienti in una terrina, nell’ordine che preferite, cominciando a impastare (a mano, a cucchiaio o con la planetaria, è indifferente).

Ingredienti

L’impasto risultante sarà denso e morbido, infatti andrà poi utilizzato con il sac à poche.

Impasto

Riempite il sac à poche per metà, se non volete che fuoriesca tutto e poi cominciate a creare dei bastoncelli sulla carta forno. Distanziateli a sufficienza l’uno dall’altro, per evitare che si uniscano durante la cottura (la presenza del lievito li farà gonfiare).

Bastoncelli

A questo punto, infornate a 180 °C per circa 15 minuti in forno ventilato. Come dice il nome stesso, si tratta di biscotti “morbidi“, quindi l’esterno si seccherà, ma l’interno resterà morbido. Metteteli a raffreddare in una teglia di metallo o su una gratella, poi mangiateli. :)

Biscotti

Buon appetito! :)

Disclaimer: Grazie a QVC e EasiYo ho donato il mio tempo all’UNHCR

Oggi Cucino Io! #55: Mini Cheesecake alle Fragole

Cheesecake

Piccola premessa: non era questa la ricetta che avreste dovuto vedere questa settimana sul blog. L’intenzione era infatti quella di preparare un nuovo tipo di biscotti, ma il risultato finale abbastanza disastroso mi ha costretto a trovare qualcos’altro da fare. Fortuna vuole ci fosse bisogno di un dolcetto da mangiare a cena, quindi ho deciso di preparare queste mini cheesecake ricoperte da una salsa alla fragole. Gli ingredienti da usare sono:

  • 250 g di biscotti
  • 130 g di burro
  • 300 g di ricotta
  • 150 g di formaggio spalmabile
  • 75 g di robiola
  • 75 g di panna da caffé
  • 2 uova
  • 150 g di zucchero
  • Salsa alle fragole q.b.

Spezzettate i biscotti (i Digestive o gli Oswego sono perfetti) e unite loro il burro, che avete fatto fondere nel microonde o in un pentolino, tritando il tutto finché non ha assunto una consistenza piuttosto fine.

Biscotti

Recuperate lo stampo per muffin che utilizzerete per cuocerle e mettete un po’ dei biscotti tritati in ogni stampino. Il mio consiglio è quello di ricoprirne ognuno con un po’ di carta forno, in modo da non avere problemi a staccarle dopo la cottura. Comprimete quanto più possibile i biscotti, in modo da rendere il fondo compatto e non troppo spesso, poi mettete lo stampo in freezer per rassodare e legare ulteriormente i vari fondi di biscotto.

Stampo

A questo punto, recuperate i formaggi, che devono già essere a temperatura ambiente (tirateli fuori dal frigo almeno un’ora prima di cominciare) e metteteli insieme in una terrina, poi usate una frusta per amalgamarli e rendere il composto quanto più liquido possibile.

Formaggi

Mettete uova e zucchero in un’altra terrina e montateli, usando il frustino elettrico o la stessa frusta di prima, appositamente ripulita.

Monta

Mescolate i due liquidi finché il composto non è diventato uniforme ed è quindi pronto all’uso.

CompostoFinale

Andate a prendere lo stampo dal freezer e riempite ogni stampino fino all’orlo, tanto il liquido calerà e non straborderà nel forno.

Stampi

Infornate a 160 °C per almeno 40/45 minuti, tenendo comunque sempre sotto controllo cosa sta succedendo nel forno. Quando vedete che la superficie si è colorata a dovere, toglietele per evitare che si brucino.

Finale

Per la salsa alle fragole, se non ne disponete già, il mio consiglio è quello di frullarne un po’ e metterle a cuocere assieme alla colla di pesce, in modo che il risultato sia una gelatina (che non cola) perfetta per coprire la mini cheesecake. Impiattate e servite con la salsa “on top“.

Gnam

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #54: Frollini con Mele e Ciliegie

FrolliniMele

All’evento di cui ho parlato la scorsa settimana, quello organizzato da Casa Alto Adige, oltre al kit per lo strudel, ho ricevuto anche un bel po’ di mele. Perché non sfruttarle per fare dei biscotti? Sono quindi andato alla ricerca di una bella ricetta in cui si potesse utilizzarle e ho trovato questi interessanti frollini con mele e ciliegie. Gli ingredienti da usare sono i seguenti:

  • 250 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 90 g di zucchero semolato
  • 10 g di zucchero a velo
  • 1 uovo
  • Un pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 200 g di mele
  • 50 g di burro
  • 40 g di ciliegie essiccate
  • 2 cucchiaini di cannella
  • 50 g di zucchero

L’impasto è una frolla piuttosto comune. Cominciate a impastare farina e burro finché il composto non sembra un agglomerato di briciole, poi aggiungete zucchero, sale e, infine, l’uovo.

Impastando

Mettetelo quindi a riposare in frigo per almeno 30 minuti, in modo che il burro si compatti a dovere.

Impasto

Bagnate le ciliegie con un po’ di vinsanto o qualsiasi altro passito, poi cominciate a tagliare le mele a rondelle. Il mio consiglio è quello di togliere il torsolo, per poi tagliarle a fette orizzontali piuttosto sottili.

Mele

A questo punto, mettete il burro in un pentolino e cominciate a farlo sciogliere a fuoco lento. Una volta sciolto, buttate dentro le mele.

Pentolino

Aspettate un paio di minuti, durante le quali dovrete girare le mele all’interno del pentolino, poi aggiungete le cliiegie (che avrete precedentemente strizzato), lo zucchero e, infine, la cannella. Continuate a mescolare per qualche minuto, poi togliete il pentolino dal fuoco.

PentolinoFinale

Tirate fuori l’impasto dal frigo e stendete una sfoglia spessa all’incirca 4 millimetri, poi con un coppapasta tagliate dei biscotti di forma circolare.

Teglia

Prendete le rondelle di mela dal pentolino e mettetele sopra ogni biscotto.

Rondelle

A questo punto, spennellate nella parte interna con il liquido di cottura della frutta un altro biscotto della stessa forma e spessore, e coprite la mela a mo’ di panino.

Spennellare

Decorate quindi ogni frollino con una o due ciliegie.

FrollinoDecorato

A questo punto, infornate in forno ventilato a 180 °C per i soliti 12/15 minuti.

Biscotti

Sfornate i biscotti e metteteli su una gratella a raffreddare, poi spolverateli con un po’ di zucchero a velo.

GranFinale

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #53: Strudel di Mele dell’Alto Adige #CasaAltoAdige

Strudel

Un paio di settimane fa ho avuto modo di partecipare a uno dei vari e interessanti eventi organizzati da Casa Alto Adige. Dopo quello di Febbraio, dedicato alle farine, questa volta era il turno di un altro dei prodotti simbolo dell’Alto Adige, ossia le mele. Tutto quello che abbiamo assaggiato, dal sidro allo strudel, dai succhi alle varie portate (trovate un po’ di foto sul mio Instagram, usando l’hashtag #casaAltoAdige) era infatti a base di questo frutto e delle sue tante varietà. Il momento “interattivo” della serata consisteva nella preparazione dello strudel.

Strudeliamo

Questa volta, rispetto all’altra, tutto era più facile, in quanto noi partecipanti non avevamo da preparare l’impasto, ma semplicemente limitarci a riempire le sfoglie fornite con mele e tutto il resto, chiuderle, personalizzarle e metterle in forno per ritirare a fine serata il risultato dei propri pochi sforzi. Tra gli omaggi della serata c’era un bel kit, preparato dallo chef Stefan Unterkircher del ristorante Castel Ringberg di Caldaro, per preparare questo gustoso dolce della tradizione altoatesina. Oltre all’impasto erano presenti alcune mele e un preparato composto da alcuni degli ingredienti necessari. Inutile dire che, tornato a casa per il weekend, mi sono dato da fare e ho sfornato qualche strudel. La ricetta completa prevede questi ingredienti:

  • 250 g di farina 00
  • 125 g di burro
  • 125 g di zucchero
  • 1/2 bustina di zucchero vanigliato
  • Scorza di limone
  • 1 cucchiaio di latte
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • Un pizzico di sale

Per il ripieno, invece, servono:

  • 600 g di mele
  • 50 g di zucchero
  • 50 g di pane grattugiato abbrustolito nel burro
  • 40 g di uva sultanina
  • 20 g di pinoli
  • 2 cucchiai di rum
  • 1 bustina di zucchero vanigliato
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • Scorza di limone

Cominciate mettendo assieme burro, zucchero, scorza di limone e zucchero vanigliato, realizzando un composto omogeneo. Aggiungete uovo, latte, farina, lievito in polvere e impastate, facendo poi riposare l’impasto risultante per almeno mezz’ora.

Impasto

Nel frattempo, sbucciate e pulite le mele, poi tagliatele a pezzettini, per mescolarle successivamente a zucchero, pane grattugiato, uva sultanina, pinoli, rum, zucchero vanigliato, cannella e scorza di limone.

Ripieno

Stendete quindi la pasta con il mattarello, ma piuttosto spessa. Lo strudel, infatti, deve avere una certa consistenza.

Sfoglia

A questo punto, prendete il ripieno e stendetelo lungo una striscia al centro del pezzo d’impasto, per poi arrotolare la pasta su sé stessa. Non dovrà essere troppo alto, se vorrete che l’impasto si chiuda.

Ripieno

Chiudete quindi l’impasto e spennellate poi con dell’uovo per unire meglio i due lati.

StrudelVari

A questo punto, con il forno ventilato a 180 °C, infornate per 35 minuti. Con la pasta spessa, d’altronde, non si può fare molto, se lo si vuole ben cotto.

Sfornati

Spolverate con zucchero a velo, se volete, poi preparatevi a gustarlo. Vi piacerà molto, non ho dubbi.

Finale

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #50: Ciambelline all’Olio d’Oliva e Vinsanto

CiambelleVi racconto, anche se forse l’ho già fatto, come avviene la scelta della ricetta della settimana. Io ne cerco qualcuna che mi intriga, le propongo al feldmaresciallo (a.k.a. mia madre), che nel 90% dei casi non le approva, quasi sempre per l’eccesso di burro (“Mangi troppi grassi”, peccato che a far ingrassare siano i carboidrati e non quelli, ma vabbè, vai a farlo capire). Le ricette con l’olio, e meno ce n’è meglio è, passano quasi sempre. Non che sia un male, per carità, ma mi mancano i frollini fatti come si deve. In queste ciambelline ho usato olio d’oliva al posto del solito olio di semi, cosa che gli ha dato un sapore davvero particolare. Per preparare queste ciambelline all’olio d’oliva e vinsanto dovrete utilizzare:

  • 240 g di farina 00
  • 50 g di fecola di patate
  • 20 g di farina di mandorle
  • 4 g di lievito per dolci
  • 100 g di zucchero a velo
  • 2 tuorli d’uovo
  • 80 ml di olio extravergine di oliva
  • 60 g di frutta essiccata
  • 40 ml di vinsanto
  • Un pizzico di sale

Per prima cosa, mettete il vinsanto in freezer, perché dovrà essere molto freddo quando lo utilizzerete nell’impasto. Quindi, triturate la frutta essiccata (io ho usato ciliegie e albicocche) e immergetela nell’olio d’oliva, in modo da ammorbidirla.

Frutta/Olio

Mettete insieme farina, lievito, sale e zucchero a velo, setacciando il tutto per evitare che si formino grumi, quindi aggiungete la farina di mandorle e cominciate a mescolare con un cucchiaio.

Polveri

Unite, nell’ordine, olio, frutta e i due tuorli e continuate a mescolare. Dopo un po’, aggiungete anche il vinsanto.

Impastare

Andate avanti con il cucchiaio finché non sarà necessario lavorare l’impasto a mano, per compattarlo e renderlo una pallotta unica. Il risultato sarà una pasta piuttosto unta che però, in alcuni casi, potrebbe tendere a sbriciolarsi. Se ciò dovesse succedere, il mio consiglio è quello di aggiungere altri 10/20 ml d’olio e continuare a impastare.

Impasto

Mettete l’impasto a riposare in frigo per una decina di minuti, poi tiratelo fuori. Dovrete creare dei piccoli filoni di pasta, per poi avvolgerli su loro stessi e realizzare le ciambelline.

Mano

Riempite quindi uno stampo di ciambelline, operazione che non dovrebbe richiedere molto tempo. Nel mio caso, a causa dell’impasto un po’ troppo friabile, ci ho messo di più, ma pazienza.

Stampo

A questo punto, infornate a 170 °C in forno ventilato, per 12/15 minuti. Tirate fuori dal forno e lasciatele raffreddare per qualche decina di minuti.

Raffreddamento

Armatevi di un colino e spolverate le ciambelline con un po’ di zucchero a velo, per renderle ancora più dolci e gustose.

Montagna

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #49: Spicchi alla Cannella

Spicchi

Non sono un gran utilizzatore, mio malgrado, di spezie. C’è tutta una gran cultura dietro, che mi piacerebbe approfondire, ma si sa, il tempo è tiranno e non si riesce mai a fare nulla. Così, qualche giorno fa, ho voluto provare a fare una frolla piuttosto classica e ad aggiungergli un po’ di cannella, così per aromatizzarla come si deve. Il risultato sono questi spicchi alla cannella, che ho realizzato usando:

  • 250 g di farina 00
  • 100 g di burro
  • 70 g di zucchero
  • 1 uovo
  • Essenza di vaniglia
  • 2 cucchiaini di cannella

Dopo aver fatto ammorbidire il burro, dovrete amalgamarlo con lo zucchero finché il composto non è diventato cremoso.

Crema

A questo punto aggiungete l’uovo, continuate a impastare finché non si è amalgamato al resto, poi mettete insieme la farina (setacciata in precedenza), la cannella e la vaniglia.

Composto

L’impasto risultante non sarà eccessivamente compatto, per cui vi converrà metterlo in freezer per qualche decina di minuti, rendendolo tale da poterlo stendere successivamente senza impazzire.

Impasto

Una volta pronto, stendete una sfoglia spessa 3/4 mm, poi usate uno stampino per dare ai biscotti la forma desiderata. Io ho utilizzato una formina ottagonale e per creare gli spicchi ho tagliato in due quel che veniva fuori inizialmente.

Spicchi

Spolverate i biscotti con lo zucchero (magari di canna, altrimenti anche quello normale va comunque bene), poi metteteli in forno ventilato, come al solito, a 180 °C per circa 15 minuti.

Cotto

A questo punto, non vi rimane altro che mangiare quel che avete appena cucinato, questi biscotti dall’aroma molto speziata.

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #48: Gocce allo Zucchero di Canna

GocceLe ultime intensissime e lunghissime settimane lavorative mi fanno arrivare al weekend tremendamente spompato, molto più del solito (quando leggerete queste righe, per fortuna, MotoGP 13 sarà finito). Per questo motivo, preparo ricette semplici e veloci, che non mi facciano passare troppo tempo in cucina e mi permettano di dedicare più ore ai miei cani e a passeggiate all’aria aperta. Certo, anche cucinare mi rilassa, ma in questo periodo il resto mi rilassa molto di più. Queste gocce allo zucchero di canna sono davvero facili da realizzare. Gli ingredienti da usare sono:

  • 180 g di farina 00
  • 60 g di zucchero di canna
  • 60 g di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 125 g di burro
  • 4 g di lievito per dolci
  • Mezzo bastoncino di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Mescolate farina, lievito e sale in una terrina e mettete il burro (ammorbidito) e i due zuccheri nella planetaria.

Ingredienti

Impastate finché non avete ottenuto un composto cremoso, poi aggiungete la vaniglia e l’uovo, senza sbatterlo più di tanto e facendolo amalgamare al resto degli ingredienti.

Crema

A questo punto, aggiungete le polveri e continuate a impastare finché non avrete ottenuto qualcosa di denso e uniforme.

Impasto

Armatevi di sac à poche e, dopo aver rivestito uno stampo di carta forno, usate l’impasto per creare dei “bastoncelli” lunghi circa 3/4 cm.

Stampo

Una volta riempita la teglia, infornate per 15 minuti in forno ventilato a 180 °C. Tenete conto che i biscotti si appiattiranno e assumeranno la forma che avete visto all’inizio del post.

Stampo2

Avrete così ottenuto dei biscotti perfetti per la colazione, visto come si inzuppano bene nel latte.

Biscotti

Buon appetito! :)