Tag Archive for carlo cracco

Oggi Cucino Io! #123: Ciliegiotti allo Zucchero di Canna

Ciliegiotti

Quando torno a casa da Milano nei weekend, il tempo è sempre più tiranno, tra una cosa e l’altra, quindi devo trovare delle ricette veloci e quanto più possibile sane (per perseguire i miei obiettivi di dimagrimento) da fare, per portarmi poi dietro i miei “prodotti” la settimana successiva. I biscotti in questione sono davvero rapidi da realizzare e molto sani, visto che non contengono né uova, né burro. Per questi ciliegiotti allo zucchero di canna ho usato:

  • 300 g di farina 00
  • 80 g di zucchero semolato
  • 30 g di zucchero di canna
  • 80 g di olio di semi di mais
  • Ciliegie sciroppate q.b.
  • 1 pizzico di sale

Mettete insieme la farina, lo zucchero semolato, l’olio e il sale e cominciate a impastare, poi aggiungete le ciliegie, tagliate in quarti, assieme al loro sciroppo, che vi servirà per inserire liquido nell’impasto e renderlo più uniforme e compatto. Dovesse diventare troppo molle, visto che le ciliegie hanno un elevato contenuto d’acqua, aggiungete un altro po’ di farina.

Impasto

Formate dei pezzettini di impasto dal peso di circa 16/18 g l’uno, poi appallottolateli e avvolgeteli con lo zucchero di canna.

Pallotta

Quindi, appiattiteli leggermente prima di disporli sullo stampo.

Stampo

Infornate a 180 °C in forno ventilato per circa 30 minuti, poi lasciateli raffreddare e gustateveli, magari assieme a una tazza di té verde.

FInale

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #122: Taralli Dolci alla Birra

TaralliI taralli dolci sono biscotti genuini e semplici da realizzare. La ricetta originale, in questo caso, prevedeva l’uso del vino, ma come mi è già capitato in passato per altre ricette, ho deciso di sostituirlo con la birra (in questo caso una Poretti 4 Luppoli). In entrambi i casi il risultato finale è comunque molto valido. Per i taralli dolci alla birra ho usato questi ingredienti:

  • 250 g di farina 00
  • Mezzo bicchiere di zucchero semolato
  • Mezzo bicchiere di birra (Poretti 4 Luppoli)
  • Mezzo bicchiere di olio extravergine d’oliva
  • Mezza bustina di lievito per dolci

Mettete insieme birra e olio e mescolateli con un cucchiaio, poi continuando a mescolare, aggiungete lievito, zucchero e infine la farina.

Prep

Impastate finché non si è creato un panetto morbido e asciutto, che dovrete poi lavorare con le mani.

Impasto

Bagnate un foglio di carta forno e poi strizzatelo, quindi stendetelo su uno stampo.

Stampo

Formate dei salsicciotti di peso pari a circa 10 g l’uno e poi chiudeteli a tarallo, passandoli prima in una ciotola contenente altro zucchero e poi disponendoli sullo stampo che avete preparato.

Stampo2

Infornate in forno ventilato a 170 °C per circa 20 minuti, poi sfornateli, staccateli immediatamente dalla carta e lasciateli raffreddare.

Finale

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #121: Mini Clafoutis di Primavera

Clafoutis

Ammetto la mia ignoranza: prima di fare questa ricetta non avevo la minima idea di cosa fosse il clafoutis. Potrei dire che l’ho percepita come una moda culinaria degli ultimi anni ed è per questo che l’avevo sempre ignorato. Ma nel primo weekend di ritorno dal nuovo lavoro a Milano, ero alla ricerca di qualcosa da fare che fosse un po’ diverso dal solito. Ho preso alcune ricette e le ho rielaborate, sfornando questi mini clafoutis di primavera. Si tratta di un dolce molto facile e veloce da fare, davvero a prova di incapace. Questi sono gli ingredienti che ho utilizzato (per 10 mini clafoutis):

  • 125 g di latte
  • 50 g di zucchero semolato
  • 25 g di farina
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pesca
  • 1 albicocca

Il procedimento è davvero semplice: mettete insieme farina, zucchero e sale, poi aggiungete l’uovo e montate il composto con una frusta, quindi versate anche il latte e continuate a montare finché la pastella non è tutta uniforme e ha un colore giallo tendente al bianco.

Pastella

Prendete uno stampo da muffin come quello della foto sotto, imburrate ogni stampino, tagliate a fettine la pesca e l’albicocca e mettetene qualche pezzo in ciascuno spazio, poi con un mestolo ricopriteli con la pastella, cercando di renderli quanto più possibile uniformi.

Stampo

Il tutto va informato a 200 °C in forno ventilato per 20 minuti. Attenzione, però, perché dopo 15 minuti dovrete tirare fuori lo stampo dal forno e spolverare ogni mini clafoutis con un po’ di zucchero. Dopodiché, accendete il grill per gli ultimi cinque minuti di cottura in modo che lo zucchero possa caramellarsi.

Zucchero

A questo punto, lasciate raffreddare, in modo che i clafoutis diventino più consistenti e poi cominciate a mangiare.

Claf

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #120: Tartellette di Grano Saraceno ai Mirtilli

Tartellette

Da quando ho cominciato a mangiare un po’ meno per dimagrire (siamo già a circa 7 kg persi in 2 mesi), ho cominciato a fare qualche prova con farine diverse da quelle classiche e più leggere, anche sui dolci. Tanto, in casa, ci sono 15 tipi differenti di farina, visto che mia madre fa acquisti piuttosto variegati, quindi non è certo un problema provare con qualche ingrediente alternativo rispetto al solito. Per le tartellette di grano saraceno ai mirtilli ho usato questi ingredienti:

  • 250 g di farina di grano saraceno
  • 50 g di farina di riso
  • 125 g di burro
  • 125 g di zucchero a velo
  • 1 uovo
  • 150 g di marmellata di mirtilli
  • Scorza di mezzo limone
  • Un pizzico di sale

Cominciate preparando la pasta frolla: impastate il burro con metà della farina, poi aggiungete lo zucchero a velo, la scorza di limone, il sale e l’uovo. Unite poi il resto delle farine, continuando a impastare finché non avete tra le mani un panetto compatto, che dovrà stare in frigo a riposare per almeno 2 ore.

Impasto

Quando la pasta è pronta, stendetela con uno spessore pari a 4 mm e con un coppapasta create il fondo della tartelletta, da inserire poi all’interno dello stampo che utilizzerete per cuocerle.

Fondo

Con un coppapasta di diametro leggermente inferiore al primo e un’altro molto più piccolo, create il coperchio “bucato” che dovrà chiudere la tartelletta. Non prima, però, di averne riempita ciascuna con un cucchiaino di marmellata ai mirtilli.

Tart

Chiudete le tartellette e infornate in forno ventilato a 180 °C per circa 20 minuti, poi una volta cotte fatele raffreddare e gustatele, magari accompagnate da una bella tazza di té verde.

Finale

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #119: Pastine alle Fragole

Pastine

Quando mi intestardisco a voler provare una ricetta, non c’è verso di togliermelo dalla testa. Le fragole sono un frutto di questa stagione, il più buono e dolce tra quelli primaverili, ma non si trovano molte ricette di biscotti che le contengono. Questo perché hanno un altissimo contenuto d’acqua e si sa bene che l’accoppiata biscotti/umidità non lega molto. Ho trovato però un modo per renderle più asciutte, senza spadellarle col burro (come si fa di solito con frutti ricchi d’acqua, come ad esempio mele o pere), che mi ha portato a preparare queste pastine alle fragole. Gli ingredienti che ho usato sono:

  • 250 g di farina 00
  • 100 g di zucchero di canna
  • 75 g di zucchero semolato
  • 110 g di burro
  • 1 uovo
  • 150 g di fragole
  • 4 g di lievito per dolci
  • Un pizzico di sale

Togliete la parte verde alle fragole, poi tagliatele a pezzi: più sono piccoli, meglio si distribuiranno nell’impasto. Aggiungete un cucchiaio di zucchero, mescolate e lasciatele riposare.

Fragole

Per quanto riguarda l’impasto, cominciate montando il burro e gli zuccheri con le fruste elettriche, aggiungendo infine l’uovo e continuando a montare finché il composto non è cremoso e omogeneo.

Crema

Aggiungete quindi la farina, il lievito e il sale e impastate per un po’, poi prendete le fragole dalla tazza, asciugatele il più possibile utilizzando qualche foglio di carta assorbente, poi versatele nell’impasto e lavoratelo finché non si sono amalgamate bene. La consistenza sarà piuttosto morbida, visto che comunque il contenuto d’acqua delle fragole, per quanto ridotto, sarà ancora sensibile.

Impasto

Usate due cucchiai o le mani per creare i biscotti, disponendoli sul classico stampo ricoperto di carta forno, abbastanza distanti l’uno dall’altro perché, grazie al lievito, si allargheranno durante la cottura.

Stampo

Infornate a 180 °C in forno ventilato per circa 15 minuti, poi lasciate raffreddare finché non si saranno induriti. Consumateli quanto più velocemente possibile (al massimo in un paio di giorni), perché comunque l’umidità delle fragole, dopo un po’, comincerà inevitabilmente a farsi sentire.

PastineFine

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #118: Frollini al Tè Verde

Biscotti

Era da un po’ che volevo provare a fare i frollini al té verde. Complice questa nuova voglia di salutismo e di dimagrimento, un sabato mattina sono andato a comprarmelo (è un ottimo antiossidante e, in teoria, dovrebbe pure accelerare il metabolismo) e, tornato a casa, mi son messo a fare questi semplici frollini aromatizzati. Gli ingredienti che ho usato sono:

  • 250 g di farina 00
  • 100 g di burro
  • 75 g di zucchero a velo
  • 25 g di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 10 g di té verde
  • 4 g di lievito per dolci
  • Un pizzico di sale
  • Un pizzico di cannella

Lavorate burro, zucchero e té verde con le fruste elettriche, fino a che non si è formata una crema, poi aggiungete l’uovo e continuate a lavorare il composto finché non si è amalgamato per bene.

Parte1

A questo punto, aggiungete la farina, il lievito, il sale e la cannella, impastando finché non avete creato un panetto compatto, che dovrà poi riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Parte2

Tirate una sfoglia alta circa 4 mm e con una formina ricavate i biscotti, che andranno disposti sul classico stampo foderato di carta forno.

Stampo

Infornate a 180 °C in forno ventilato per 15/18 minuti, poi lasciateli raffreddare. Se volete, decorate con un po’ di zucchero a velo.

Biscotti

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #117: Tortino di Patate ai Salumi e Formaggi Misti

Tortino

Il tortino di patate assolve a due funzioni: essere un ottimo piatto unico da mangiare a pranzo o a cena e quella di essere perfetto per terminare salumi e formaggi quando vi è rimasto poco di tutto e dovete svuotare il frigo. Non è difficile da preparare, è soltanto un po’ lungo. Gli ingredienti che ho usato per questo tortino di patate ai salumi e formaggi misti (per 3 persone) sono:

  • 12 patate
  • 2 zucchine
  • 200 g di ricotta
  • 50 g di prosciutto cotto
  • 50 g di salame piccante
  • 50 g di ricotta affumicata
  • 75 g di pecorino
  • Olio q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Paprika q.b.
  • Pangrattato q.b.

Cominciate facendo cuocere a vapore le patate (per circa mezz’ora) e saltate le zucchine a dadini per qualche minuto in padella. Nel frattempo, tagliate a dadini il prosciutto cotto, il salame piccante e la ricotta affumicata, poi grattugiate il pecorino, mettendo tutto in un piatto a parte.

Preparazione1

Una volta pronte, schiacciate le patate in una terrina, quindi condite con olio (magari al prezzemolo, come quello che ho usato io), sale, pepe e paprika e cominciate a mescolare. Aggiungete man mano gli altri ingredienti e, se una volta amalgamato trovate che sia ancora troppo denso, ammorbiditelo aggiungendo una o due ricottine.

Preparazione2

Una volta mescolato, recuperate una tortiera, spennellate il fondo con l’olio e spargeteci sopra un po’ di pangrattato, distribuendolo uniformemente.

Tortiera

Dopodiché, versateci dentro l’impasto, cercando di non farlo uscire dai bordi, poi spennellatelo ancora con l’olio e cospargetelo di pangrattato.

Pre-forno

Infornate per 30/35 minuti a 190 °C, poi quando è bello dorato tiratelo fuori dal forno per mangiarlo.

FlyByFinale

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #116: Torta alla Birra e Spezie

TortaBirra

Le torte alla birra sono un dolce piuttosto diffuso al di là dell’oceano (soprattutto quelle di root beer, prodotto che da queste parti non si riesce a trovare) e nei paesi anglosassoni. Siccome non mi era mai capitato di utilizzare la birra in un dolce, ho voluto provare a vedere cosa veniva fuori unendola con qualche spezia. Il mio unico rammarico è quello di aver usato una normalissima birra chiara da pasto, con poco “corpo”, che non ha contribuito più di tanto al sapore della torta. Se volete preparare questo dolce, utilizzate una birra un po’ più corposa e dal gusto più deciso: il risultato finale sarà migliore. Comunque, gli ingredienti che ho usato per questa torta alla birra e spezie sono:

  • 200 g di farina 00
  • 220 g di zucchero di canna
  • 110 g di burro
  • 1 uovo
  • 250 ml di birra
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di pimento
  • 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano
  • 1 cucchiaio di mirtilli rossi essiccati

Montate burro e zucchero, poi aggiungete l’uovo e continuate a montare finché i componenti non si sono amalgamati.

Crema

Nel frattempo, mettete le polveri, le spezie e i mirtilli in una terrina a parte, poi versatele man mano nella crema, assieme alla birra, continuando a mescolare finché il composto non è diventato uniforme.

Composto

Mettete tutto in una tortiera di quelle con cerniera, poi infornate a 190 °C, in forno ventilato, per 40/50 minuti.

Torta

Il mio consiglio è quello di servirla con una crema non troppo dolce. Io ho fatto una cremina di ricotta, montando con la frusta un po’ di ricotta e un cucchiaino di zucchero.

Ricotta

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #115: Ravioloni di Mela

RavioloniIo sono un grandissimo fan dei biscotti ripieni, perché sono pochi i tipi di dolcetti che danno una simile soddisfazione. Da tempo mi ripromettevo di voler fare qualcosa con le mele e così ho unito le due cose, preparando questi ravioloni di mela. Gli ingredienti che ho usato sono:

  • 220 g di farina 00
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 2 mele
  • 1 cucchiaio di miele
  • Cannella q.b.
  • Scorza d’arancia q.b
  • Un goccio di rum
  • Zucchero a velo q.b.

L’impasto è una tradizionale frolla montata: usate un frustino elettrico per montare burro e zucchero, poi aggiungete l’uovo e, alla fine, farina e lievito. Impastate finché non avete ottenuto un bel panetto compatto, poi mettetelo in frigo a riposare per almeno mezz’ora.

Impasto

Nel frattempo, preparate le mele. Sbucciatele, togliete il torsolo e poi tagliatele a dadini molto piccoli, quindi mettetele a cuocere per qualche minuto in una padella antiaderente aggiungendo miele, scorza d’arancia, cannella e un goccio di rum. Al termine della cottura, fatele raffreddare.

Mele

Dovrete tirare due sfoglie di spessore diverso: quella più spessa (4 mm) costituirà la parte inferiore del biscotto, mentre quella più sottile (2 mm) sarà la parte superiore. Se disponete di un mattarello graduato, la cosa sarà ancora più facile.

Sfoglia

A questo punto, posizionate dei mucchietti di mela sulla sfoglia più spessa, poi ricopritela con quella più sottile, facendole aderire bene l’una con l’altra. Tagliate i biscotti con un coppapasta tondo.

Biscotti

Infornate a 180 °C in forno ventilato per 15/18 minuti, poi una volta cotti fateli raffreddare, cospargendoli alla fine di zucchero a velo.

Finale1

Buon appetito! :)

Oggi Cucino Io! #114: Biscotti alla Ricotta

Biscotti

Cosa fare quando nel frigo avete svariate ricottine perché erano in offerta al supermercato (oltre a mangiarsele da sole o fare una bella pasta, per esempio)? Preparare dei biscotti può essere un’ottima soluzione. La cosa bella di questi biscotti alla ricotta è che sono perfetti anche per gli amanti del mangiar sano, visto che non contengono né burro, né uova. Gli ingredienti che ho usato sono:

  • 200 g di ricotta
  • 150 g di farina 00
  • 130 g di zucchero
  • 4 g di lievito per dolci
  • Scorza di un limone
  • Sale q.b.
  • Latte q.b.

Mettete tutti gli ingredienti in una terrina. Il mio consiglio è quello di far asciugare la ricotta quanto più possibile prima di impastare, se non volete che l’impasto si ammorbidisca troppo e siate costretti a utilizzare il sac à poche. Io ho commesso questo errore (ma per fortuna i biscotti sono comunque buoni).

Ingredienti

Impastate, poi mettete l’impasto a riposare in frigo per almeno mezz’ora.

Impasto

Nel mio caso, ho dovuto prendere il sac à poche e creare questi bastoncelli lunghi 3/4 cm, che ho poi spennellato con il latte e spolverato con un po’ di zucchero semolato.

Stampo

Infornate a 180 °C per 15/20 minuti, poi una volta pronti, tirateli fuori e fateli raffreddare a dovere, altrimenti non riuscirete a gustarveli. I biscotti avranno l’esterno piuttosto croccante, ma l’interno sarà bello morbido.

Fine

Buon appetito! :)