Videogiochi, quando trailer e screenshot sono poco realistici (da Wired.it)

ScreenShotFake

Videogiochi e cinema si assomigliano sempre di più in diversi elementi, a partire dal budget fino al modo in cui vengono venduti e promossi al grande pubblico. Se una volta bastavano semplici screenshot di gioco, magari leggermente ritoccati, e trailer che riflettevano momenti in cui il giocatore si trovava poi direttamente coinvolto, da qualche tempo a questa parte sono la spettacolarità e il cosiddetto punch emozionale a dover emergere a tutti i costi, proprio come accade con i trailer cinematografici. Non che sia un male, ma è la dimostrazione delle distanze siderali esistenti tra chi sviluppa un videogioco e le divisioni marketing delle stesse aziende sviluppatrici o dei publisher. Vendere è importantissimo…

Se volete leggere il resto dell’articolo, lo trovate su Wired.it all’indirizzo: http://gadget.wired.it/news/videogiochi/2013/05/08/videogiochi-trailer-marketing-3275819.html.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *