Oggi Cucino Io! #50: Ciambelline all’Olio d’Oliva e Vinsanto

CiambelleVi racconto, anche se forse l’ho già fatto, come avviene la scelta della ricetta della settimana. Io ne cerco qualcuna che mi intriga, le propongo al feldmaresciallo (a.k.a. mia madre), che nel 90% dei casi non le approva, quasi sempre per l’eccesso di burro (“Mangi troppi grassi”, peccato che a far ingrassare siano i carboidrati e non quelli, ma vabbè, vai a farlo capire). Le ricette con l’olio, e meno ce n’è meglio è, passano quasi sempre. Non che sia un male, per carità, ma mi mancano i frollini fatti come si deve. In queste ciambelline ho usato olio d’oliva al posto del solito olio di semi, cosa che gli ha dato un sapore davvero particolare. Per preparare queste ciambelline all’olio d’oliva e vinsanto dovrete utilizzare:

  • 240 g di farina 00
  • 50 g di fecola di patate
  • 20 g di farina di mandorle
  • 4 g di lievito per dolci
  • 100 g di zucchero a velo
  • 2 tuorli d’uovo
  • 80 ml di olio extravergine di oliva
  • 60 g di frutta essiccata
  • 40 ml di vinsanto
  • Un pizzico di sale

Per prima cosa, mettete il vinsanto in freezer, perché dovrà essere molto freddo quando lo utilizzerete nell’impasto. Quindi, triturate la frutta essiccata (io ho usato ciliegie e albicocche) e immergetela nell’olio d’oliva, in modo da ammorbidirla.

Frutta/Olio

Mettete insieme farina, lievito, sale e zucchero a velo, setacciando il tutto per evitare che si formino grumi, quindi aggiungete la farina di mandorle e cominciate a mescolare con un cucchiaio.

Polveri

Unite, nell’ordine, olio, frutta e i due tuorli e continuate a mescolare. Dopo un po’, aggiungete anche il vinsanto.

Impastare

Andate avanti con il cucchiaio finché non sarà necessario lavorare l’impasto a mano, per compattarlo e renderlo una pallotta unica. Il risultato sarà una pasta piuttosto unta che però, in alcuni casi, potrebbe tendere a sbriciolarsi. Se ciò dovesse succedere, il mio consiglio è quello di aggiungere altri 10/20 ml d’olio e continuare a impastare.

Impasto

Mettete l’impasto a riposare in frigo per una decina di minuti, poi tiratelo fuori. Dovrete creare dei piccoli filoni di pasta, per poi avvolgerli su loro stessi e realizzare le ciambelline.

Mano

Riempite quindi uno stampo di ciambelline, operazione che non dovrebbe richiedere molto tempo. Nel mio caso, a causa dell’impasto un po’ troppo friabile, ci ho messo di più, ma pazienza.

Stampo

A questo punto, infornate a 170 °C in forno ventilato, per 12/15 minuti. Tirate fuori dal forno e lasciatele raffreddare per qualche decina di minuti.

Raffreddamento

Armatevi di un colino e spolverate le ciambelline con un po’ di zucchero a velo, per renderle ancora più dolci e gustose.

Montagna

Buon appetito! :)

One comment

  1. […] aver mangiato per mesi a colazione ciambelline al vino, avevo la necessità di trovare un nuovo tipo di biscotti di cui cibarmi appena sveglio. Unico […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *