Real Racing 3, rivoluzione free-to-play (da Wired.it)

RealRacing3

Quando si parla di giochi di guida per piattaforme mobili, in particolare iOS, il primo nome che viene alla mente è senza dubbio quello di Real Racing. Il simulatore di guida sviluppato dagli australiani di Firemint e uscito nel 2009 ha segnato la storia degli smartphone di casa Apple, come il suo sequel, Real Racing 2, apparso su App Store nel 2010, e – con i suoi 2 milioni di dollari di budget – a lungo il gioco più costoso realizzato per iOS. Di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia, Firemint è stata acquisita da Electronic Arts e, dopo essersi fusa con Iron Monkey, altro sviluppatore australiano responsabile di numerosi porting mobile per conto di EA, ha dato origine a Firemonkeys, che è diventato il riferimento per il megapublisher americano quando si parla di racing game su piattaforme tascabili.

Need for Speed: Most Wanted, uscito qualche mese fa, è stato il primo gioco realizzato dalla nuova software house ed è stato l’antipasto…

Se volete leggere il resto dell’articolo, lo trovate su Wired.it all’indirizzo: http://gadget.wired.it/news/videogiochi/2013/03/06/real-racing-3-simulatore-guida-78365.html.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *