Oggi Cucino Io! #35: Affogagatti

Affogagatti

Trovare nuove ricette di biscotti da preparare non è assolutamente facile, soprattutto considerando che, quando li faccio, devono servirmi per la colazione in settimana a Milano e, ovviamente, anche piacermi. Non è facile, perché non amando tutto quello che è cioccolato e derivati, miele e frutta secca, sono tagliato fuori da un buon 80% delle preparazioni. Ho sfogliato qualcuno dei tanti libri a tema dolciario presenti in casa e sono stato attirato da questi affogagatti, biscotti tipici pugliesi che, nella ricetta originale, presentavano anche una glassa. Siccome mi servivano per la colazione, ho rinunciato alla glassa preparandone una versione semplificata. Questi sono gli ingredienti che ho usato:

  • 400 g di farina 00
  • 100 g di burro
  • 100 g di zucchero semolato
  • 20 g di zucchero vanigliato
  • 5 g di lievito per dolci
  • 2 cucchiai di latte
  • 2 uova
  • Zucchero di canna (per spolverare)

Mettete il burro in un pentolino assieme a 2 cucchiai di latte, poi fatelo fondere a fuoco lento. Poi, una volta fuso, spegnete il fuoco e aggiungete lo zucchero, andando avanti a mescolare finché non si sarà sciolto nel liquido.

Burro+Latte+Zucchero

Mettete la farina in una terrina o un altro recipiente, setacciatela, quindi aggiungete il lievito. Nel frattempo, rompete le uova in una ciotola a parte e sbattetele. Viste le quantità, impastare a mano è sconsigliato. Versate il composto burro-zucchero-latte nell’impastatore/planetaria, poi aggiungete le uova sbattute e cominciate a impastare.

Pre-impasto

Aggiungete man mano le polveri, aumentando gradualmente la velocità a cui dovrà girare il braccio della planetaria. Quando l’impasto sarà diventato piuttosto consistente ed elastico, smettete di impastare e tiratelo via. Se volete evitare che l’impasto si attacchi inesorabilmente alle mani, il mio consiglio è quello di raffreddarle in acqua fredda, a meno che non siano già in questo stato.

Impasto

A questo punto viene la parte più complicata, perché creare i singoli affogagatti non è facilissimo. Dovete creare dei cilindretti di impasto lunghi al massimo 3/4 cm, appiattirli leggermente, per poi attorcigliarli su sé stessi, realizzando delle piccole “trecce“.

Teglia

Una volta riempito uno stampo, spolverateli con lo zucchero di canna. Certo, la glassa sarebbe stata più d’effetto, ma anche così non c’è male. Infornateli per circa 15 minuti a 180 °C, poi sfornate.

Biscotti

Buon appetito! :)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *