M-Review: Total Recall: Atto di Forza

E così, pian piano, Hollywood è arrivata a rifare anche i film degli anni ’90, quelle pellicole a cui la gente della nostra generazione, nata tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80, ha legato tantissimi ricordi, legati magari alle prime proiezioni cinematografiche da soli, senza genitori e con gli amici. Credo di aver visto Atto di Forza nel teatro/cinema del paesino piemontese dove ho vissuto i primi 14 anni della mia esistenza, ossia Trino Vercellese, apprezzandolo già alla prima visione per poi comprarmelo in DVD (in questa meravigliosa edizione). Uno Schwarzy in grandissima forma diretto da un Paul Verhoeven in stato di grazia, tre anni dopo Robocop e due prima di Basic Instinct, una “trilogia” che costituirà sempre l’apice della sua carriera (anche se Starship Troopers può tranquillamente dire la sua). Tratto da un racconto di Philip K. Dick, il film è una delle migliori pellicole fantascientifiche degli ultimi 30 anni e, dopo averlo rivisto recentemente, posso dire che è invecchiato benissimo.

Il remake diretto da Len Wiseman, invece, mantiene soltanto alcuni degli elementi dell’originale, sposta la location principale da Marte alla Terra, strizza l’occhio con qualche citazione (la donna tri-tettuta, per esempio), ma non è altro che un discreto action movie che di fantascientifico ha soltanto l’ambientazione e tutto quello che fa da contorno alla storia. Colin Farrell è piuttosto anonimo nei panni del protagonista e anche Jessica Biel non spicca particolarmente nel ruolo che Rachel Ticotin rivestiva nell’originale. Kate Beckinsale, moglie del regista, è affascinante come sempre e alquanto efficace nei panni della cattiva, mentre sorprende particolarmente Bryan Cranston (il protagonista di Breaking Bad, per intenderci), con un’interpretazione che dimostra la sua versatilità d’attore. Per il resto, buoni effetti speciali e scenografie spettacolari, ma poco altro. Ah, i simil-Stormtroopers e le scene stile Naboo di Star Wars ce le potevamo evitare. :) Total Recall è un action movie che non annoia, ma nulla più. Senza infamia e senza lode.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *