Trailer: A Good Day to Die Hard

Sì, lo so, l’immagine qua sopra è un bieco tentativo di attirare l’attenzione anche di coloro che non sono interessati al tema di questo post, nonostante sia tratta dal teaser in questione. Il ritorno al cinema di John McClane e del suo “Yippie-Kay-Yay Motherfucker!” è sempre sentito piuttosto profondamente dagli amanti del cinema d’azione. Sono passati ben 25 anni da Trappola di Cristallo, uscito nel 1988, ma il poliziotto interpretato da Bruce Willis è sempre riuscito a intrattenere il pubblico, anche nei film meno azzeccati (checché se ne dica, Live Free or Die Hard è, IMHO, superiore a 58 Minuti per Morire, pellicola su cui continuo ad avere parecchi interrogativi a distanza di anni). A Good Day to Die Hard è il quinto episodio della serie, la cui uscita è prevista negli USA per il San Valentino del prossimo anno, mentre non si sa ancora nulla riguardo quella italiana.

Questa volta, il buon McClane si trova a volare in Russia alla ricerca del figlio, interpretato dal giovane attore australiano Jai Courtney, che si è cacciato nei guai. Il teaser ci offre esattamente quello che ci aspettiamo da un filmato promozionale di un film del genere. Esplosioni, belle donne (vedi sopra), qualche battuta di Bruce Willis, un paio di immagini del cattivo (Cole Hauser, da Pitch Black) e altro, tutto montato a “ritmo” di musica classica, sulla falsariga di quanto accaduto, se non ricordo male, con Duri a Morire. Nel cast ci sarà anche Mary Elizabeth Winstead, che aveva già interpretato la figlia del protagonista nel precedente film della serie. L’unica cosa che mi perplime al momento è la scelta del regista: dietro la macchina da presa c’è infatti John Moore, l’irlandese che ha diretto Behind Enemy Lines (urgh), Max Payne (groan), il remake di Omen (ahia) e Flight of the Phoenix (forse l’unico del lotto che si salva). Posso dire che non sarebbe stata la mia prima scelta, ma vedremo che saprà fare con un “classico” del genere action.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *