Trailer: Bullet to the Head/The Last Stand

Lo scorso weekend è uscito in sala l’attesissimo sequel dei Mercenari, occasione per tutti gli amanti del cinema action di vedere assieme i protagonisti del primo episodio, ma soprattutto Chuck Norris e Jean Claude Van Damme. Certo, mancano ancora Steven Seagal, Michael Dudikoff, Don “The Dragon” Wilson e altri nomi minori, ma direi che possiamo accontentarci. Inutile dire che ne parlerò su queste pagine fra qualche settimana, appena tornerò a Milano e andrò a vederlo. Nel frattempo, approfittando dell’uscita del film, Warner Bros e Lions Gate hanno rilasciato i trailer delle due pellicole di prossima uscita che vedranno protagonisti il buon Sly Stallone e, per la prima volta dopo 10 anni (visto che il suo ultimo ruolo da protagonista risale a Terminator 3), anche il grande Schwarzy. E tra l’altro, entrambi i trailer suscitano un’ottima impressione.

Bullet to the Head è il titolo del film, tratto da una graphic novel francese, che vede Sly nei panni di un sicario che decide di allearsi con un poliziotto durante una rischiosissima indagine che porterà i due uomini nei bassifondi di New Orleans. Ovviamente, si prevedono botte da orbi, azione a go-go e dialoghi con una buona dose di humor, in perfetto stile anni ’80. E da quel decennio arriva anche il regista, ossia Walter Hill, tornato alla regia cinematografica dopo 10 anni da Undisputed, ma che sembra ancora tremendamente in forma, come ai tempi di 48 Ore, Ricercati Ufficialmente Morti e Danko. Cast che vede la partecipazione di Jason Momoa (il Khal Drogo di Game of Thrones, ma anche l’ultimo Conan) nei panni del cattivo, Sarah Shahi (ve la ricordate nella prima serie di Alias? Io sì, con molto piacere…) e una vera icona anni ’80, Christian Slater. L’uscita americana, inizialmente prevista entro fine 2012, è stata rimandata a Febbraio 2013, mentre per quella italiana prevedo più o meno lo stesso periodo.

Il ritorno da protagonista di Arnold si intitola invece The Last Stand e vede il teutonico ex-governatore della California nei panni di uno sceriffo alle prese con dei trafficanti di droga messicani. Anche in questo caso, il trailer mostra una spiccata ironia (d’altronde, a quello serve Johnny Knoxvile), spari, esplosioni e scene d’azione caratterizzate da una regia iperstilosa. Dietro la macchina da presa c’è infatti quel genietto del coreano Kim-Ji-Woon, regista dei bellissimi A Tale of Two Sisters, I Saw the Devil e The Good, The Bad and The Weird, al suo debutto americano. Nel cast troviamo anche Forest Whitaker, lo spagnolo Eduardo Noriega (attore feticcio di Amenàbar, poco usato dal cinema americano), Rodrigo Santoro, Peter Stormare nei panni del cattivo e le due bellissime Genesis Rodriguez (se avete visto 40 Carati, sapete di chi sto parlando) e Jaimie Alexander (la Sif di Thor). L’uscita americana è prevista per Gennaio, mentre non mi azzardo a fare previsioni, in questo caso, su quella italiana. Hype altissimo, comunque.

One comment

  1. Cleaned says:

    Hype altissimo, ovviamente, ma anche dita incrociate. Spero che non ricadano nel girone dei filmetti “meh”. come quello che offuscò le loro stelle sul finale degli anni novanta…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *