Replay: Back from the Past #9: AVOC – La recensione in anteprima di Grim Fandango (Agosto 1998)

AVOC, un acronimo, poi diventato un nome vero e proprio (Associazione Videogiocatori Onirica Cervese era difficile da giustificare, che dite?), che suscita in me piacevolissimi ricordi. Era infatti il nome della mia webzine, la seconda a nascere in Italia dopo Ludus, nel lontano 1997. Un progetto durato 3 anni, terminato nel 2000 con una ventina di collaboratori, 1000 e passa articoli, oltre a una marea di news, cheats e chi più ne ha più ne metta. Numeri che oggi possono sembrare ridicoli, ma che allora, agli albori della rete, erano abbastanza impressionanti, soprattutto se si considerava il carattere pseudo-amatoriale del progetto. Grazie ad AVOC ho mosso i primi passi nel mondo videoludico e se lavoro in Milestone oggi è anche grazie ai contatti che ho cominciato a costruirmi ai tempi.

Eravamo piccoli, ma ci facevamo sentire. E quella che vi posto oggi è la prima recensione in anteprima che realizzammo. O meglio, realizzai io, visto che andai dietro personalmente a questa esclusiva per mesi. Si tratta della recensione di Grim Fandango, avventura capolavoro made in Lucasarts, nata dalla geniale mente di Tim Schafer, purtroppo estremamente sottovalutata dal pubblico, che non la premiò a livello di vendite. Un peccato, perché IMHO si tratta del miglior adventure uscito dal 1995 ad oggi. Questa recensione è un articolo di cui vado davvero fiero, sia a livello personale che professionale, perché dimostrava che l’online, in Italia, cominciava finalmente a contare qualcosa per le aziende videoludiche. Buona lettura. :)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *