Oggi Cucino Io! #6: Torta allo Yogurt e Ricotta

Questi ultimi weekend hanno tutti avuto una caratteristica comune: il brutto tempo. E in questi casi, non c’è nulla di meglio che cucinare per passare il tempo in modo proficuo. Ed è così che ho deciso di cimentarmi nella preparazione di una torta che mia madre di solito prepara per la colazione. Questi sono gli ingredienti:

  • 200 g di farina 00
  • 50 g di fecola di patate
  • 100 g di zucchero
  • 1 vasetto di yogurt alla vaniglia (o del gusto che preferite)
  • 100 g di ricotta
  • 2 uova
  • 100 g di olio di semi di mais
  • 1 bustina di lievito per dolci

Cominciate accendendo il forno a 170 °C/180 °C, poi mettete insieme i 200 grammi di farina, i 50 grammi di fecola di patate e la bustina di lievito per dolci, quindi setacciateli per evitare che si formino dei grumi.

Versate quindi in un’altra terrina i 100 grammi di olio di mais, il vasetto di yogurt e la ricotta.

Prendete un’altra terrina, pesateci dentro 100 grammi di zucchero, poi aprite le due uova e separate il tuorlo dagli albumi, che saranno poi montati a neve successivamente.

A questo punto, fate montare zucchero e uova usando la planetaria o uno strumento analogo.

Dopodiché, versate olio, yogurt e ricotta all’interno del recipiente, fate girare le fruste un altro po’, quindi buttate dentro anche le polveri (farina, fecola e lievito).

Dopo aver terminato l’impasto, montate a neve l’albume e poi versatelo all’interno del composto, cominciando a mescolare finché non si sarà completamente amalgamato.

Preparate uno stampo da forno e versate in modo uniforme il composto al suo interno. Se volete fare come ho fatto io, versatene soltanto metà nel primo stampo. Vi chiederete perché…

Mischiate un po’ di yogurt e caffé solubile, poi versate il preparato che avete ottenuto nel composto rimasto, quindi mettetelo nello stampo e guarnitelo con frutta secca, pan di spagna abbrustolito o ciò che più vi aggrada.

A questo punto, mettete in forno per 30/40 minuti. Dopo mezz’ora, se volete verificare che la torta sia già cotta, tirate fuori uno stecchino e “pungetela”. Se lo stecchino uscirà pulito, la torta sarà cotta e potrete finalmente gustarvela.

Buon appetito! :)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *