Trailer: Prometheus (e l’hype sale, ammazza se sale!)

Di Prometheus ho già parlato una volta, in occasione dell’uscita del teaser. Non starò di nuovo a dilungarmi su trama, attori, regista e via dicendo e nemmeno sul fatto che, per quanto la produzione continui a smentire, questo è un prequel di Alien a tutti gli effetti. Sembra poi confermata anche la data d’uscita italiana, quella del 14 Settembre, che ci renderà gli ultimi al mondo a poter vedere il ritorno alla fantascienza di Ridley Scott. Nella speranza che quei criminali di 20th Century Fox Italia abbiano un ripensamento e decidano di far uscire il film a Giugno anche qua (ma chi vive sperando, beh, si sa come muore), vi propongo un paio di cose molto interessanti uscite in rete nelle scorse settimane che fanno parte della campagna di marketing virale orchestrata  per il lancio della pellicola. Il primo video vede Guy Pearce nei panni di Peter Weyland (Weyland, Weyland… dove l’ho già sentito?) in un’edizione futuristica dei TED Talks, mentre il secondo è un finto spot che rivela un altro segreto di Pulcinella, ossia che il personaggio interpretato da Michael Fassbender (sempre sia lodato) è un androide.

E poi c’è il trailer. Santissimo cielo, che trailer! Posso dirvi che raramente mi ritrovo a essere impaziente dopo aver visto un trailer, ma questi due minuti e mezzo portano l’hype davvero alle stelle. Sono convinto che Ridley Scott, da Thelma e Louise in poi, abbia azzeccato solo un paio di film, quindi non sono esattamente un fan, ma se il vecchietto inglese mantiene ciò che questo trailer promette, rischiamo di trovarci di fronte a un capolavoro fantascientifico, cosa di cui il genere avrebbe davvero bisogno. Quindi, guardatevi alla nausea il trailer e, magari, già che ci siete, riempite di e-mail 20th Century Fox per convincerli ad anticipare la release italiana. Non voglio dover essere costretto a scaricarmi un CAM Rip o un Telesync per non dover aspettare tre mesi. Avete capito? Pure in IMAX andrei a vedermelo subito (e non credo di essere il solo).

One comment

  1. […] Del Toro, John Travolta, Uma Thurman e Salma Hayek. Per me, hype a mille (certo, non ai livelli di Prometheus), anche se come per il titolo appena citato ci toccherà aspettare 3 mesi dalla release americana, […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *