T-Review: Fit Freeway/AntiCrop

Mi discosto per un post dai contenuti classici di questo blog per parlarvi di un paio di applicazioni davvero interessanti e particolari (il fatto che siano sviluppate da amici o gente con cui ho lavorato in passato è solo un pretesto, visto che si tratta di prodotti molto validi :) ).

Calibrazione del movimento

Da poco più di un mese a questa parte sono tornato ad andare in palestra dopo più o meno 15 anni dall’ultima volta. L’ho sempre ritenuta un’attività molto noiosa e alienante, ma ho deciso di riprenderla per due motivi: è l’unico modo per fare movimento al caldo in inverno e tenersi in forma e, soprattutto, un amico ne ha appena aperta una a Cesena e la visione di facce note con cui chiacchierare mentre si fa esercizio riduce la noia generale. Ma c’è un altro modo per cercare di non annoiarsi, anche se però c’è una piccola controindicazione: gli altri frequentatori della palestra vi crederanno un po’ fuori di testa. Si chiama Fit Freeway ed è un divertente modo di coniugare gioco e movimento. Sviluppato da quel geniaccio di Davide Pasca, programmatore italiano di stanza in Giappone ormai da più di un decennio e creato sulla base del suo Final Freeway, clone di OutRun per iOS, questo “gym-game” pubblicato da BitGym vi consentirà di giocare con corpo e testa mentre fate esercizio.

Si gioca! (l'espressione è contrita per via dello sforzo fisico).

Vi basterà posizionare il vostro iPhone/iPad dotato di camera frontale sul portariviste di una cyclette, di un’ellittica o di un tapis-roulant, avviare il gioco e cominciare a controllare la macchina sullo schermo sfruttando la vostra testa per sterzare e il resto del corpo per accelerare e sfrecciare al massimo della velocità. Prima di cominciare a giocare, l’applicazione si calibrerà sul vostro volto, che comparirà in alto al centro della schermata di gioco e vi permetterà di tenere sempre d’occhio i vostri movimenti. Certo, è una cosa piuttosto stramba, come detto prima, ma è decisamente divertente e se siete sufficientemente autoironici (o semplicemente non ve ne frega nulla del giudizio altrui, come al sottoscritto) non vi preoccuperete degli sguardi attoniti di chi vi circonda. 😀 Personalmente mi sono divertito molto con Fit Freeway e, se non vi crea problemi spendere i 3.99 € richiesti per l’acquisto dell’applicazione, probabilmente vi divertirete anche voi.

Prima...

AntiCrop è invece una piccola applicazione di foto-editing che vi permetterà di fare una cosa abbastanza atipica, quella di estendere ulteriormente i bordi di un’immagine, funzionalità che può esservi utile, per esempio, dopo aver scattato il primo piano di un oggetto, magari su un tavolo piccolissimo, ma volete dare l’impressione che si trovi su un piano molto più esteso. Ovviamente, la zona ai bordi dell’immagine deve essere più o meno regolare, perché gli algoritmi su cui si basa la app, nonostante siano estremamente efficaci e intelligenti, non possono fare miracoli. I risultati sono comunque davvero notevoli e anche se non vi capiterà di usarla molto spesso, quando lo farete ne rimarrete parecchio soddisfatti.

...e dopo.

L’applicazione è realizzata dai ragazzi di Adva-Soft, software house ucraina responsabile della geniale TouchRetouch, app che vi permetteva di eliminare in  interi elementi dalle immagini trasformando letteralmente le foto appena scattate, ma anche sviluppatori della versione iPad del mio Colorous (che speriamo di riportare su AppStore non appena i problemi col publisher Forge Reply si saranno risolti). Come al solito, non per vantarmene, ma ho l’occhio lungo, considerando che Colorous l’hanno realizzato prima di diventare “famosi”. 😀 Se l’app vi intriga, visto che il suo lavoro lo fa bene, la trovate su AppStore a 0,79€.

One comment

  1. […] decisamente bene e ha generato anche uno spin-off molto particolare (se ricordate, ho parlato di Fit Freeway qualche tempo fa). Il pubblico chiedeva a gran voce un sequel e dopo l’interlocutorio Fractal […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *